La necroscopia di campo e la diagnostica post - mortem per il cavallo

L’ippiatra che lavora in campo può trovarsi a dover gestire anche questo tipo di spiacevole diagnostica in soggetti deceduti sia improvvisamente che dopo un iter terapeutico che purtroppo non ha sortito l’effetto sperato.

 

Non sempre infatti risulta possibile per cause logistiche od economiche (trasporto, festivi….) l’affidamento della carcassa presso gli Istituti Zooprofilattici od Università. Effettuare in questi casi una necroscopia in campo e inviare i campioni patologici in laboratorio per l’istologia può costituire una valida alternativa

2020-09-25

Laboklin Aktuell italienisch

My Lab

Inserisci username e password per effettuare il login
Login